Agelasticus cyanopusL’Agelasticus Cyanopus è un uccello appartenente alla famiglia dei Passeriformi e più precisamente nel ramo degli Itteridi. Il suo aspetto generale è in effetti simile a quello del passero nostrano, rispetto al quale è però più grande, presentando una lunghezza media tra i 18 ed i 20 centimetri. La specie deve il suo nome ed i primi studi a lei dedicati dallo studioso Vieillot, che se ne occupò all’inizio del 1800.
In portoghese brasiliano è chiamato “carretão”, mentre nel nostro Paese è conosciuto come “Ittero unicolore”; la denominazione più centrata è però probabilmente quella in uso nei Paesi anglofoni, dove è conosciuto come “Unicolored Blackbird”. Gli esemplari maschi presentano infatti un bel piumaggio lucido interamente di colore nero. Le femmine tuttavia sono più variopinte: la loro livrea presenta ventre giallo, dorso grigio-olivastro e testa marrone; le uniche tracce di nero nelle femmine si trovano nelle ali e nella coda. Gli esemplari maschi di giovane età presentano invece una colorazione che potremmo definire “intermedia” tra quella della femmina e quella del maschio adulto, con un ventre giallastro ed il resto del corpo di colore marrone scuro.
Originario dei Paesi del Sud America, trova il suo habitat naturale nei terreni paludosi dell’Argentina, della Bolivia, del Paraguay e del Brasile. Al contrario di molte altre specie di uccelli di palude, non è un animale gregario e non tende a riunirsi in stormi. Non sono al momento mai stati effettuati studi sulla numerosità totale della popolazione, tuttavia l’Agelasticus Cyanopus non è ad oggi considerato una specie a rischio in quanto è piuttosto comune nelle sue regioni di diffusione e la quantità di esemplari sembrerebbe stabile. La distribuzione di questa specie è in realtà piuttosto peculiare; questo animale sembra infatti essere “piuttosto comune ma distribuito a chiazze”, nel senso che non è presente nell’intero territorio ma piuttosto raggruppato in specifiche zone. Gli studiosi hanno localizzato in particolare 2 zone in cui questi uccelli sono piuttosto diffusi, ma presentano caratteristiche leggermente differenti dallo standard: una è situata nella zone del delta del Rio delle Amazzoni, dove gli esemplari presentano una colorazione più chiara sul ventre, mentre la seconda si colloca lungo la costa Sud-Orientale del Brasile e comprende individui che presentano una colorazione giallastra sulla gola. Queste due sottospecie sono state denominate rispettivamente “Xenicus” e “Atroolivaceus”. Tra gli ornitologi è in realtà ancora acceso il dibattito sulla vera specie di appartenenza di questi esemplari, dal momento che secondo alcuni sarebbero più vicini all’Agelasticus Xanthophthalmus. Quest’ultima è una specie molto simile all’Agelasticus Cyanopus per il colore del piumaggio e se ne differenzia principalmente per il colore più chiaro degli occhi (motivo per il quale viene comunemente chiamato “Pale-eyed Blackbird”, o “Ittero occhichiari”). Al di là dei dubbi di classificazione, questi uccelli rimangono piuttosto comuni e facili da individuare nelle loro zone di diffusione; il principale indizio della loro presenza sono le vocalizzazioni, definite dai locali “djep” ed a volte descritte come acute e poco piacevoli, in realtà molto simili al cinguettio dei loro “cugini” passeri.
L’alimentazione dell’Agelasticus Cyanopus si basa principalmente su insetti e larve, o frutta e bacche quando disponibili. Effettua in genere 2 covate per ogni stagione riproduttiva, ognuna delle quali composta solitamente da 3 uova di colore bluastro. I rituali di corteggiamento sono piuttosto elaborati ed al loro termine viene costruito un nido aperto di forma semisferica, dal diametro di 6 cm ed altrettanto profondo, costruito con la vegetazione della palude e ben imbottito, in genere collocato su una biforcazione di rami o canne a pochi metri dal suolo.

Guarda anche:

  • American shorthairAmerican shorthair PROVENIENZA: l’americano a pelo corto ha origini statunitensi, ed è l’equivalente della razza europea. In origine, questi felini, proteggevano il cibo custodito nelle case, uccidendo molti […]
  • KeeshondKeeshond Il Keeshond, noto anche con il nome di Wolfspitz, è un cane originario della Germania. Il suo mantello folto caratterizzato da un gioco di sfumature lo rendono un cane facilmente […]
  • ManxManx Il Manx, o gatto dell’Isola di Mann, è originario per l’appunto della piccola isola Mann, situata tra Regno Unito ed Irlanda. Le sua provenienza originaria non è chiara, ma sicuramente […]
  • Airone nero Airone nero L’Airone nero, nome comunemente utilizzato per indicare l’Egretta ardesiaca, appartiene all’ordine dei Pelecaniformes e più precisamente alla famiglia degli Ardeidae.
    Gli uccelli di […]
  • Airedale TerrierAiredale Terrier
    Airedale Terrier è il più grande tra i terrier e ha preso il suo nome dalla valle dell’ Aire nello Yorkshire. I guardiacaccia dello Yorkshire utilizzavano i terrier per combattere contro […]