Balinese

Il gatto balinese è una razza felina a pelo lungo, originario degli Stati Uniti, in quanto negli anni cinquanta del novecento, nacque un gattino a pelo lungo da una cucciolata di gatti siamesi e si trattava di una mutazione genetica. Il balinese nasce dall’incrocio di siamesi e gatti a pelo lungo e sono stati riconosciuti come razza a sé stante, soltanto nel 1961; il suo nome deriva dalle movenze aggraziate del gatto, che ricorda le danzatrici dei templi di Bali.

Continua a leggere »

Birmano

Il Birmano, o per meglio dire il Sacro di Birmania, è un gatto le cui origini si perdono nella leggenda. Una di esse lo vorrebbe compagno fedele dei monaci dei templi Khmer della Birmania (l’odierno Myanmar). Si narra che uno di questi gatti, appartenuto al gran sacerdote di un tempio, si accucciò sul corpo del padrone ucciso ed acquisì gradualmente, in modo miracoloso, il colore che ancora oggi caratterizza il mantello di questa razza.

Continua a leggere »