burmesePROVENIENZA: Il micio delle specie “Burmese”, discende da un’unica esemplare di gatta Birmana, molto elegante, dal pelo lucido di colore marrone scuro, importata in Inghilterra dall’americano Dr. Thompson, per farla “sposare” con un gatto siamese di color chocolat. In seguito a quest’incrocio, nel 1930, nacquero tre splendidi cuccioli, i primi di tutta la specie.

ASPETTO: il felino di media taglia, molto aggraziato, muscoloso ed elegante. Presenta un petto ampio, con zampine commisurate al fisico, ed una coda dalla punta arrotondata. Il muso è corto, piccolo e triangolare ed ha una voce abbastanza potente.

CARATTERE: generalmente sono parecchio tranquilli, socievoli con tutti e dolcissimi, si affezionano soprattutto al padrone dal quale amano farsi coccolare. Bisognano di regolari attenzioni e desiderano costantemente giocare ed essere elogiati, anche da adulti. Soffrono di solitudine, se lasciati soli per lungo tempo, gli piace stare in compagnia, sono abbastanza curiosi e vivono tranquillamente insieme con altri animali, notevolmente intelligenti ed affettuosi con i bambini. Vivono bene sia in appartamento, sia in città sia in campagna. Gli piace viaggiare in auto, solo se può osservare tutto ciò che succede attorno a lui.

CURA: per lucidare la loro pelliccia, occorre accarezzarlo spesso, utilizzando una spazzola con setole morbide o un guanto con denti di gomma, oppure passando un panno leggermente imbevuto con acqua ed aceto. Solo se necessario, si possono pulire le orecchie con un prodotto adatto. Con le forbicine specifiche è possibile spuntare le unghie.

COLORE: la colorazione del mantello presenta diverse sfumature tra cui crema, marrone, rosso, arancione, grigio e nero blu. L’intensità nelle zampe, coda e muso, spesso si mostra più scura, invece è più chiara su fianchi e ventre. Gli occhi sono di un colore giallo oro.

ALIMENTAZIONE: per un gattino fino a 7 mesi, occorrono 100g di croccantini, insieme con 80g di bocconcini di carne in scatola. Un micio adulto, può mangiare 90g di biscottini secchi, con 100 di paté di carne, ma è necessario però inglobare legumi, pasta e riso. Un felino anziano, richiede di 80g di crocchette, e 60g di bocconcini o carne bianca. Inoltre, è possibile aggiungere dello yogurt ad ogni pasto, poiché ricco di fermenti lattici: 2 cucchiaini per un adulto ed 1 per un cucciolo.

RIPRODUZIONE: la fase del calore, avviene nelle femmine ad 8 mesi, in media, dopo una gestazione lunga 60 – 65 giorni, dà alla luce 4 gattini, con un mantello color caffè che cambierà colorazione nel corso dei prossimi due anni di vita.

CARATTERISTICHE: questo piccolo “quattro zampe” è un ottimo osservatore, assai agile, si mostra forte, privo di sottopelo e molto longevo, vive in media per circa 18 d’età.

STANDARD GENERALI DEL GATTO BURMESE

ANNO E LUOGO D’ORIGINE: 1930 – Inghilterra

TEMPERAMENTO: attivo, socievole, tranquillo, dolce, curioso, intelligente, affettuoso, non ama la solitudine, coccolone.

CATEGORIA: pelo corto

MANTELLO: lucido, folto, pelo aderente al corpo, sottile, fine e setoso.

TESTA: la parte superiore ha un aspetto leggermente allungato, capo di forma rotonda, mascella larga e forte, zigomi prominenti, mento robusto, collo massiccio e muso corto.

ORECCHIE: grandezza media, lievemente flesse in avanti, punta arrotondata, ben spaziate e larghe alla base.

CODA: lunghezza media, affusolata e punta arrotondata.

OCCHI: taglio orientale, grandi, espressivi, distanti, rotondi e brillanti.

ARTI: zampe piccole, ovali e snelle.

CORPORATURA: proporzionata e muscolosa, lunghezza media, dorso dritto e petto profondo.

QUALITÀ SPECIFICHE: osservatore, agile, nessun sottopelo, forte e longevo.

Guarda anche:

  • Cane da pastore di CiarplaninaCane da pastore di Ciarplanina Il cane pastore albanese anche detto Cane da pastore di Ciarplanina trova le sue origini dai grandi cani da pastore che discesero in Europa dall’Asia al seguito delle grandi migrazioni che […]
  • Levriero PolaccoLevriero Polacco Il levriero polacco è un cane di taglia grande ( altezza al garrese nei maschi 70-80 cm) appartenente alla famiglia dei levieri a pelo corto ma rispetto a questi è molto più resistente e […]
  • Arabo ShagyaArabo Shagya DATI STORICI La nascita di questa razza di origine ungherese risale al lontano 1789 grazie all’imperatore d’Austria e Re d’Ungheria Giuseppe II. L’idea era di allevare un cavallo da […]
  • Anglo-AraboAnglo-Arabo Sempre più spesso nelle competizioni si vedono gareggiare cavvalli di razza anglo araba e non purosangue. Vediamone le caratteristiche e i vantaggi.
    Il cavallo Anglo Arabo deriva […]
  • Flat Coated RetrieverFlat Coated Retriever Razza canina selezionata a partire dalla seconda metà dell’800, il Flat Coated Retriever divenne intorno al 1905 il cane da riporto per eccellenza. Come i suoi parenti più vicini, il […]

Questo potrebbe interessarti: