cymricNome: Cyrmic (dal gallese Cymru).

Origine: Isola di Mann, Canada.
Nome alternativo: Long-haired Manx, Longhair Manx, Manx Longhair.Categoria: Pelo lungo.Corporatura: Taglia media.Aspetto: Compatto, tendenzialmente tarchiato. Torace e fianchi larghi.Mantello: Pelo lungo e medio-lungo che si allunga progressivamente dalla testa alla groppa. Spesso e soffice sottopelo.Testa: Medie dimensioni. Estensione in lunghezza più che in larghezza. Guance prominenti e muso forte.

Occhi: rotondi e grandi.

Orecchie: Media grandezza, arrotondate e ben distanziate.

Arti: Le zampe posteriori sono più lunghe delle anteriori, la muscolatura è massiccia.

Molta letteratura identifica la razza Cyrmic ad una variante di quella Manx, originari entrambi dell’isola di Mann. La differenza tra le due varietà è data dalla caratteristica lunghezza del manto nel Cyrmic. Ai tempi della sua prima comparsa, questa nuova variante, non fu ben accolta dagli allevatori di Mann che ne hanno inibito ogni sviluppo, considerando la nuova variante troppo spuria. Solo con l’esportazione del Cyrmic in Canada negli anni 60′ del 1900, la variante ha cominciato a svilupparsi in seguito al suo allevamento intenzionale.
Il nome deriva da Cymru, antica denominazione gallese del Galles, anche se la razza non ha origine in questa terra, e il nome risulta un tentativo di trovare una denominazione dal suono celtico per questa nuova razza felina.
Il Cyrmic si distingue per la muscolatura compatta, l’ossatura robusta e le dimensioni tendenzialmente massicce (il peso può variare tra i sette e i tredici chili). Ha occhi grandi e pieni, generalmente nei toni del rame, verde, blu e nocciola. Le orecchie hanno la caratteristica tipica di essere piuttosto distanziate.
Altra specificità del Cyrmic è la possibilità di sviluppare quattro varianti bizzarre di coda.
Il caso più raro è l’assenza totale di coda o la presenza di un piccolo tratto collegato alla spina dorsale. Nel terzo caso compaiono massimo tre vertebre e l’aspetto della coda è curvo, annodato o piegato, mentre nell’ultimo si assiste allo sviluppo di una coda di lunghezza standard.
Questa caratteristica genetica comporta una spiacevole possibilità: i cuccioli che ricevono due copie del gene senza coda muoiono prima di nascere e vengono riassorbiti nel ventre materno. Dato che la percentuale di casi del genere è del venticinque percento, le cucciolate di Cyrmic sono tendenzialmente molto piccole. Anche i gatti che ereditano un solo gene rischiano quella che si chiama la sindrome di Manx, la quale può portare disturbi alla spina dorsale, alle vertebre, disfunzioni intestinali e della vescica.
Per fortuna, non tutti i Cyrmic dalla coda corta o assente vanno incontro allo stesso destino. La sindrome di Manx è una possibilità genetica che si manifesta entro i primi sei mesi di vita, motivo per cui gli allevatori sono restii ad affidare i cuccioli nei loro primissimi mesi.
Il Cyrmic è intelligente, amante del gioco, molto socievole verso altri animali domestici, compresi i cani.
E’ un ottimo animale da compagnia, portato per indole all’apprendimento e all’addestramento. Nonostante la natura giocosa è docile e tranquillo e sebbene molto socievole, non richiede attenzioni eccessive, mantenendo un elevato grado di indipendenza.
Saltatore eccezionale, in virtù del naturale temperamento e della robusta muscolatura, mostra una singolare attrazione per l’acqua.

Guarda anche:

  • SiberianoSiberiano Il gatto siberiano è una delle razze più cercate dagli amanti dei gatti, esso è anche conosciuto come il gatto ipoallergenico, non una favola, ma una realtà che in seguito spiegherò.
    Come […]
  • BengalaBengala Il primo tentativo di creare un Bengalese risale al 1963, quando il californiano Jean Sudgen decise di far accoppiare un comune gatto domestico con il suo gatto leopardo asiatico allo […]
  • BarboneBarbone Nel film della Wald Disney si chiamava “Whisky” il barboncino tutto pepe, dal mantello nero che difendeva a spada tratta la dolce Lilli dal randagio Vagabondo… una storia d’amore dolce e […]
  • Lagotto RomagnoloLagotto Romagnolo Il Lagotto Romagnolo, conosciuto anche semplicemente come Lagotto, ha un’origine molto antica, infatti è presente in molti quadri di pittori famosi del rinascimento e nelle zone paludose […]
  • BurmillaBurmilla Il Burmilla è un gatto domestico, nato nel 1981 dall’incrocio tra un Burmese e un Persiano Chinchilla; molto raro, è diffuso principalmente nel Regno Unito,suo luogo d’origine, e in […]

Questo potrebbe interessarti: