American Creme and WhiteSono cavalli americani con occhi azzurri e si distinguono per il colore del mantello: l’American Creme and White ha il mantello bianco (in italiano è conosciuto come cavallo Albino Americano) con coda e criniera di colore bianco e con pelle rosa e nera mentre l’American Creme ha un mantello più tendente al beige. L’origine non è certa ma in realtà non è un vero e proprio albino proprio perchè ha gli occhi azzurri mentre invece gli albini li hanno rosa, infatti il colore bianco risulta essere un bianco dominante, che trae origine da qualche eventuale progenitore che aveva il mantello bianco. Sembra che il primo cavallo Albino Americano sia un cavallo bianco di nome Old King, che aveva la pelle rosa e gli occhi castani che risulta essere nato dall’incrocio con un Arabo e un Morgan e che ha mantenuto quindi il colore della pelle fino all’incrocio con altri Morgan. Questa razza viene riconosciuta dall’ American Alpino Horse Club, fondato nel 1937 da Caleb Thompson insieme alla moglie, che ha stabilito precise norme per fare in modo che questo cavallo si mantenga bianco puro e quindi per evitare che il colore si disperda con le successive generazioni, infatti hanno registrato diversi cavalli indipendenti bianchi rendendo così l’Albino Americano un colore di razza.. Attualmente questo club è conosciuto come White American & American Registry Horse Creme. Risulta essere un buon cavallo da sella e da tiro leggero e molto abile ed intelligente, infatti viene spesso utilizzato anche nei circhi e nei film western (molti cavalli bianchi, anche famosi, visti nei media potrebbero essere nientemeno che gli American White, così come anche alcuni cavalli utilizzati nelle corse o comunque nelle varie competizioni in quanto nel tiro risultano essere molto abili) si possono benissimo anche cavalcare dato che vi si può montare una sella adeguatamente alta ed alquanto confortevole. Qualcuno sostiene che addirittura anche molti cavalli bianchi giocattolo tipo quelli di alcune Barbie o Bratz, nonchè i classici cavallini di Pollie, diffusi al giorno d’oggi tra le bambine, prendano spunto da questa razza, non lo posso dare per scontato ma si può dire che c’è una certa probabilità, e personalmente l’ho intuito dal momento che ho notato che appunto hanno in gran parte gli occhi azzurri, fateci caso anche voi quando li vedrete nelle vetrine dei negozi di giocattoli. Inoltre la maggior parte dei cavalli bianchi utilizzati dai principi azzurri nelle immagini di alcuni libri hanno gli occhi azzurri e pertanto possono benissimo alludere proprio agli American White. Queste sono tutte le informazioni che sono riuscito a raccogliere riguardo a questi cavalli che a quanto pare in molte occasioni vengono esaltati per il loro aspetto e le ho volute raccogliere con la speranza che potessero rivelarsi interessanti per chiunque intenda conoscere il mondo equino e le varie razze che si possono trovare nel mondo, oltre all’origine e la diffusione di determinate razze (in questo caso l’American White).
Ringrazio anticipatamente per l’attenzione tutti i lettori che avranno occasione di leggere questo articolo, porgendo a tutti i miei più cordiali saluti ed a risentirci al prossimo articolo.

Guarda anche:

  • CyrmicCyrmic Nome: Cyrmic (dal gallese Cymru).
    Origine: Isola di Mann, Canada.

    Nome alternativo: Long-haired Manx, Longhair Manx, Manx Longhair.Categoria: Pelo lungo.Corporatura: Taglia […]

  • AraboArabo L’Arabo è una delle razze equine purosangue più antiche del mondo; tracce di questa razza risalenti al 1800 a.C. portano a localizzarne l’origine nelle regioni che oggi coincidono con le […]
  • Cane di sant’Umberto (bloodhound)Cane di sant’Umberto (bloodhound) L’ aspetto è quello del cane delle fiabe, è facilissimo innamorarsene. Sembra infatti che Walt Disney si sia ispirato proprio alla sua caratteristica morfologia per la creazione del mitico […]
  • BombayBombay Il Bombay è un gatto di origine statunitense, che risulta dall’incrocio tra il Burmese bruno e l’Americano a pelo corto; ad effettuare la prima prova di incrocio è la ricercatrice Nikki […]
  • Arabo ShagyaArabo Shagya DATI STORICI La nascita di questa razza di origine ungherese risale al lontano 1789 grazie all’imperatore d’Austria e Re d’Ungheria Giuseppe II. L’idea era di allevare un cavallo da […]

Questo potrebbe interessarti: