Pastore della brieIl pastore della Brie, conosciuto anche come Briard, è un cane magnifico per aspetto e portamento, particolarmente intelligente e affettuoso. Appartiene a una razza canina di origine francese e ha origini antichissime. Già dai tempi della corte di Carlo Magno (742-814 d.c.) se ne narrano le gesta eroiche.

La versione leggendaria dell’etimologia del nome vuole che in un tempo lontano Aubry Montdidier fu assassinato e il suo cane lo vendicò attaccando l’assassino in presenza di Carlo IV. Da qui il nome “cane d’Aubry”. La scena è anche raffigurata su uno scudo conservato nella chiesa di Montdidier datata 1371. Altri invece ritengono che sia da attribuire all’omonima regione francese della Brie. E’ un cane molto amato e apprezzato, uno splendido compagno di vita tanto da essere considerato prima razza nazionale in Francia.

La prima descrizione del pastore della Brie appare nel 1809 in un’opera dell’abate francese Rozier “Corso di agricoltura”. Nel 1888 abbiamo da parte di P. Megnin la prima distinzione tra pastore francese a pelo raso e a pelo lungo, identificando in quest’ultimo il pastore di Brie.
Bisognerà però attendere il 1897 per avere la definizione del primo standard redatto dal Club Francese del Cane da Pastore che stabilì alcune regole necessarie per una corretta selezione.

Fisicamente è un cane di taglia piuttosto grande, agile, muscoloso e ben proporzionato. I peli sono lunghi, radi e irsuti, quasi come quelli di una capra, e sul muso sono talmente lunghi da creare barba, baffi e sopracciglia che nascondono i grandi e timidi occhi scuri. I colori caratteristici del mantello sono nero, fulvo o grigio. L’andatura è molto fiera, leggere e sinuosa.

Altrettanto piacevole è il carattere: racchiude in sé forza, coraggio e grande tenerezza. E’ un ottimo cane da guardia, ideale per condurre le greggi e, allo stesso tempo, sa essere estremamente dolce e affettuoso. Si presta ad aiuto per polizia o protezione civile ma sa anche essere un eccellente custode per bambini. E’ un cane rustico di ottima salute che si presta a molte ore di lavoro e si adatta a qualsiasi condizione climatica. Molto importante è l’addestramento: può essere iniziato sin dalla giovane età, intorno agli otto mesi, e deve essere fermo ma non violento.

Il Briard può apprendere molto e dare molto. Se non addestrato nel modo giusto il suo carattere può diventare dominante creando così problemi comportamentali. E’ un amante dell’aria aperta, molto agile e vivace ma adora la vita di famiglia. La manutenzione è facile: nonostante il pelo sia lungo è sufficiente una spazzolata ogni quindici giorni. Tendenzialmente non andrebbe mai lavato in quanto il suo pelo non è soggetto a mute periodiche e non emana odore sgradevole. Vive tranquillamente sia all’interno che all’esterno e in qualsiasi stagione: il pelo ha infatti funzione di regolatore termico che lo può proteggere anche alle temperature più rigidi.

Insomma il pastore di Brie è un cane estremamente versatile sia nel corpo che nel carattere.

Pastore della brieMorfologia e standard:
Taglia: da 62 a 68 cm per i maschi, da 56 a 64 cm per le femmine.
Testa: forte e lunga, con fronte arrotondata e canna nasale rettilinea, con tartufo nero, grosso aperto; denti forti bianchi combacianti; occhi orizzontali grandi, scuri; orecchie inserite alte, ricoperte di lungo pelo.
Torace: largo e ben disceso.
Dorso: diritto.
Groppa: poco inclinata di forma leggermente arrotondata.
Coda: integra, con uncino all’estremità e portata bassa.
Piedi: forti rotondeggianti, con unghie nere, suole dure, dita chiuse.
Speroni: doppi agli arti posteriori.
Pelo: flessuoso, lungo, secco (caprino).
Colori: fulvo, nero, grigio sempre uniformi e preferiti i colori carichi.

Guarda anche:

  • Pastore delle shetlandPastore delle shetland Il Cane da pastore scozzese delle Shetland o Shetland Sheepdog è un cane da pastore nato da incroci fra il Rough Collie e piccoli cani di razze diverse.

    Secondo alcune fonti, uno dei […]

  •  Pastore belga malinois Pastore belga malinois Il Cane da Pastore Belga Malinois è originario dell’Europa Nord Orientale e prende il nome dall’antica città di Malines, nella provincia di Anversa. Secondo gli esperti discenderebbe dagli […]
  • Pastore polacco di pianuraPastore polacco di pianura Il Cane da pastore polacco di pianura, conosciuto anche come Pastore polacco di Vallèe o Polish Lowland Sheepdog, è una cane da pastore del gruppo Pastori e Bovari. Razza autoctona della […]
  • Pastore belga tervuerenPastore belga tervueren Il Pastore belga Tervueren deve il suo nome alla città omonima che si trova in Belgio a pochi chilometri da Bruxelles. E’ una varietà di cane, che la Federazione cinofila Italiana include […]
  • Pastore belga laekenoisPastore belga laekenois Il Pastore Belga Laekenois si ritiene provenga da un ‘incrocio tra il bovaro delle Fiandre e uno Schnauzer gigante ma sull’origine esistono molti dubbi in quanto pare che la razza si sia […]

Questo potrebbe interessarti: