Lhasa ApsoIl Lhasa apso è un piccolo cane classificato dalla Federazione cinofila internazionale tra le razze prettamente da compagnia. Il suo nome trae origine dalla città di Lhasa che è situata a 3650 metri di altitudine nel Tibet e dalla quale sembra provenire. La razza si è sviluppata infatti nei monasteri buddisti e nei villaggi che si trovavano nei pressi della città ed è a buona ragione considerata tra le razze più antiche del mondo.

Infatti questi cani vivevano in stretto contatto con i monaci buddisti e con il Dalai Lama facendo la guardia al tempio segnalando l’eventuale intrusione da parte di estranei. La religione buddista prevede un rapporto di particolare comprensione nei confronti dei cani. La dottrina della reincarnazione prevede infatti che lo spirito umano possa passare a nuova vita nel corpo di un cane.

Il suo peso raramente supera gli 8 chilogrammi per un’altezza di circa 28 cm al garrese, anche se le femmine sono in genere un pochino più piccole. Per quello che riguarda l’aspetto esteriore il Lhasa apso ha un corpo piuttosto allungato ed è dotato di un pelo pesante e molto denso tipico dei cani originari di zone in cui il clima è particolarmente rigido. La sua pelliccia infatti lo rende capace di sopportare anche temperature molto basse e se non viene tagliata arriva a toccare terra.

Secondo lo standard di razza gli occhi dovrebbero essere marrone scuro e il tatufo nero o marrone. Il carattere del Lhasa apso è sicuramente quello di un cane allegro e giocherellone, molto intelligente e piuttosto vigile e diffidente con gli sconosciuti. Viene infatti considerato un cane “sentinella” e se non viene addestrato può anche dimostrare una certa aggressività nei confronti degli estranei.

Pur essendo un cane fedele e obbediente ha una personalità molto sviluppata, non ama essere dominato e tende a considerare il suo padrone come un suo pari. Si tratta di una razza abbastanza tranquilla e indipendente con notevole attitudine alla guardia, nonostante le sue ridotte dimensioni. Il Lhasa apso è un cane che richiede sicuramente un certo tipo di cure soprattutto per mantenere in buono stato il suo meraviglioso mantello. Deve infatti essere pettinato tutti i giorni e fare il bagno almeno ogni due settimane.

La toelettatura è in questo cane davvero necessaria. Un manto pieno di nodi, infatti, non è solo particolarmente sgradevole a vedersi, ma può essere anche molto fastidioso se non doloroso per l’animale. Le sue orecchie devono essere mantenute sempre asciutte e pulite per evitare l’insorgere di pericolose infezioni. Il pelo deve essere tagliato circa ogni due mesi e anche più spesso nelle parti del corpo dove è particolarmente soggetto a sporcarsi, come ad esempio sul posteriore. Nonostante una serie di problemi di salute che potrebbero affliggerlo questo cagnolino ha un’aspettativa di vita abbastanza buona che si aggira intorno ai quattordici anni.

Lhasa ApsoIl Lhasa apso talvolta può presentare alcuni problemi come la lussazione della rotula o legati alla colonna vertebrale. Possono inoltre presentare problemi cutanei, manifestare allergie o problemi agli occhi. Con le vostre cure e l’osservazione regolare da parte di un buon veterinario nulla pregiudicherà la vostra felice convivenza con il Lhasa apso.

Non dovete dimenticarvi infine che questo simpatico cagnolino quando dorme può diventare anche un po’ rumoroso a causa del suo russare, ma del resto nessuno è perfetto .

Guarda anche:

  • Pastore belga laekenoisPastore belga laekenois Il Pastore Belga Laekenois si ritiene provenga da un ‘incrocio tra il bovaro delle Fiandre e uno Schnauzer gigante ma sull’origine esistono molti dubbi in quanto pare che la razza si sia […]
  • Pastore belga groenendaelPastore belga groenendael Il cane da pastore belga proviene dallo stesso ceppo del più diffuso pastore tedesco. Ne esistono quattro tipologie, Groenendael, Laekenois, Malinois e Tervueren che differiscono solo per […]
  • BulldogBulldog Il bulldog è un cane di tipo molossoide, molto diffuso in Italia, di cui sono note tre diverse razze: il bulldog inglese, che è il più comune, il bulldog francese ed il bulldog […]
  • KeeshondKeeshond Il Keeshond, noto anche con il nome di Wolfspitz, è un cane originario della Germania. Il suo mantello folto caratterizzato da un gioco di sfumature lo rendono un cane facilmente […]
  • OtterhoundOtterhound L’Otterhound, nome derivato dalla definizione Chien de loutre, significa letteralmente cacciatore di lontre. In effetti questa specie venne utilizzato proprio a questo scopo. Quando questo […]