levriero afganoIl Levriero afgano è un cane di taglia medio-grande, le cui origini sono davvero antiche, quasi millenarie, ma nel mondo occidentale è arrivato soltanto nel diciannovesimo secolo; in principio le razze dell’afgano erano due, una di montagna e una di pianura, ma successivamente si fusero in quella che è la razza attuale. Questo tipo di cane veniva utilizzato prevalentemente per la caccia di selvaggina, soprattutto leopardi, ma erano anche usati come cani da guardia delle proprietà dei ricchi signori; oggi il Levriero afgano è tenuto come animale domestico e da compagnia, perchè l’inseguimento della selvaggina è in molte zone proibito, è inoltre molto utilizzato all’interno di alcune mostre, dove riscuote notevole successo grazie alla sua eleganza e al portamento regale. Le dimensioni del levriero afgano variano in base al sesso, infatti le femmine possono raggiungere un’altezza massima di circa sessantacinque centimetri ed un peso di circa ventitrè chili, mentre i maschi arrivano anche a settanta centimetri di altezza e ventisette chili di peso. Una caratteristica essenziale che contraddistingue questa razza di cani è il manto, molto lungo e setoso al tatto, tanto da sembrare estremamente elegante; è un esperto corridore, soprattutto su terreni difficili da praticare e può raggiungere anche i sessanta chilometri orari, effettuando anche salti di sei metri mentre è in corsa, infatti viene utilizzato molto anche nelle gare di corsa. A livello caratteriale il Levriero afgano è difficile da addestrare perchè è un libero pensatore, abituato ad inseguire e cacciare ogni tipo di selvaggina, pertanto se non ha voglia di seguire gli ordini, non lo farà; quindi è necessario avere molta pazienza e sapersi divertire con gli animali. Il mantello dell’afgano può assumere i colori più disparati, ma in generale non sono ben viste le macchie bianche, pertanto i colori più diffusi sono il nero, marrone e rossiccio; diffusi sono anche il grigio e le strisce sul corpo, ma il naso e il contorno degli occhi sono neri. Il levriero afgano è un cane che ha bisogno di molta attività e distrazioni, altrimenti in casa si annoia e comincia a devastare i mobili, anche se riesce a stare calmo per qualche ora al giorno, ma non bisogna esagerare con la tranquillità; per questo motivo è indispensabile avere a disposizione un grande giardino, nel quale il cane possa scaricare tutta la sua energia da corridore e cacciatore. E’ molto importante che il pelo del levriero afgano venga spazzolato molto spesso, altrimenti si rischia di farlo diventare pieno di nodi e antiestetico, inoltre, la cura del pelo è importante anche per allontanare malattie della pella a cui questa razza è soggetta. La durata media della vita di un afgano è di circa tradici-quattordici anni, ma qualche esemplare riesce a raggiungere anche i diciotto anni, sebbene con qualche malattia legata all’invecchiamento, come perdita della vista e malattie cardiovascolari. Il rapporto dell’afgano con i bambini non è molto idilliaco, infatti è necessario insegnare ad entrambi i soggetti il rispetto reciproco; se ben addestrato, è contento di ricevere attenzioni e di ricambiare con affetto. Il levriero afgano non mangia molto e la sua alimentazione deve prevedere molte vitamine, anche se per quanto riguarda il cibo, riesce a cavarsela da solo.

Guarda anche:

  • Turco VanTurco Van Il gatto appartenente alla razza Turco Van é originario del Lago di Van Turchia, famoso per la colorazione del suo manto che é bianco su tutto il corpo tranne sulla coda e sulla fronte ove […]
  • Pernice bianca delle AlpiPernice bianca delle Alpi
    La pernice bianca delle Alpi, il cui nome scientifico è Lagopus Muta, è un uccello di medie dimensioni, presentando una lunghezza media di circa 35 cm ed un peso di 400g., con […]
  • Flat Coated RetrieverFlat Coated Retriever Razza canina selezionata a partire dalla seconda metà dell’800, il Flat Coated Retriever divenne intorno al 1905 il cane da riporto per eccellenza. Come i suoi parenti più vicini, il […]
  • American shorthairAmerican shorthair PROVENIENZA: l’americano a pelo corto ha origini statunitensi, ed è l’equivalente della razza europea. In origine, questi felini, proteggevano il cibo custodito nelle case, uccidendo molti […]
  • HimalayanoHimalayano Il gatto Himalayano è una varietà di persiano, però con le caratteristiche e i “colori” del gatto siamese. Di quest’ultimo la leggenda dice che le parti “fredde” del gatto, ossia le sue […]