Cane di sant'Umberto(bloodhound)L’ aspetto è quello del cane delle fiabe, è facilissimo innamorarsene. Sembra infatti che Walt Disney si sia ispirato proprio alla sua caratteristica morfologia per la creazione del mitico Pluto. Il bloodhound è anche detto cane di Sant’Umberto, come il monastero belga in cui è stato selezionato dal VII secolo. Famoso per le capacità olfattive che non temono confronti nell’intero universo cinofilo, questo cane sa essere uno splendido compagno di vita, sensibile e dolcissimo.
Il nome che significa letteralmente cane da sangue, gli è stato attribuito per la sua innata capacità di seguire, anche per tantissimi chilometri, la traccia di un animale ferito.

Da sempre impiegato come ausiliare nella caccia alla selvaggina, il bloodhound nonostante il suo aspetto imponente non è un cane ne da guardia ne da difesa. E’ docile con tutti, bambini, anziani, padrone e anche eventuali intrusi o malintenzionati. Il bloodhound è un segugio, il più grande dei segugi e come tale si comporta.

Negli ambienti della cinofilia lo si descrive spesso come un cane dietro a un naso e osservandone i comportamenti talvolta sembra che usi proprio il naso al posto degli occhi. Ogni sua caratteristica è stata forgiata da secoli di cacce e piste da seguire. Quelle rughe della pelle che lo caratterizzano, servivano in realtà a proteggerlo dagli scontri con cervi e cinghiali, che riusciva a stanare sempre. Le orecchie molto grandi e soprattutto lunghe servono a convogliare gli odori in prossimità del naso, che setaccia inesorabilmente ogni effluvio proveniente dal terreno.

E’ un cane grande, i maschi arrivano a pesare anche 60 chili, abituato ai grandi spazi. Se vivete in appartamento preparatevi a sacrificarvi, perché il nostro ha bisogno di muoversi e non si accontenta del giro dell’isolato per i normali bisogni fisiologici. Se vi state preparando ad accoglierlo in casa sappiate anche che le sue labbra pendolanti producono una cospicua quantità di saliva, che nei mesi estivi aumenta ulteriormente. Con una sgrullata della sua imponente testa è capace di farvela ritrovare fino sul soffitto della camera da letto. Preparatevi anche a ricevere lunghissimi festeggiamenti molto vigorosi.

Se rientrate dopo 5 minuti di assenza, mettetene in preventivo altrettanti di festeggiamenti, terminati i quali il bloodhound rientrerà nel suo mondo, che potrebbe apparirvi un tantino distaccato. L’odore di questo cane è un’altra delle sue caratteristiche distintive, forte e acre, può diventare veramente insopportabile se il pelo è bagnato.

Considerate, altresì, che durante il periodo della dentizione, che termina con il compimento del primo anno di vita, il nostro avrà bisogno di testare la mandibola e per farlo utilizzerà puntualmente i vostri oggetti più cari. Andrà educato fin da piccolo, sfruttando la sua attitudine al gioco e la sua proverbiale intelligenza. Sappiate che il suo istinto non lo porta all’ubbidienza incondizionata, per lui sarà sempre più importante una traccia da seguire e se ne troverà una interessante questa avrà più valore del richiamo del padrone.

La sua caratteristica peculiare è proprio questa, un amore innato per il suo lavoro. Vederlo all’opera è uno spettacolo. Quando segue una pista si dimentica di tutto, fame, sete, caldo o freddo vengono messi in secondo ordine rispetto all’obiettivo da raggiungere. Oggi viene utilizzato per il ritrovamento delle persone scomparse, che riesce a fiutare anche a 5 giorni di distanza, seguendone la traccia per diversi chilometri. Tra le cose più incredibili che riesce a fare con il suo naso portentoso c’è anche il ritrovamento di oggetti preziosi interrati a profondità notevoli.

Cane di sant'Umberto(bloodhound)Se tutte queste informazioni non vi hanno scoraggiato allora siete pronti per accogliere in casa un bloodhound. Nel nostro paese esistono diversi allevamenti molto qualificati, si tratta di un cane abbastanza raro, per cui l’acquisto di un cucciolo non sarà economico. Meglio sempre rivolgersi ad allevatori esperti, chiedendo, se possibile, di visionare i genitori.

Guarda anche:

  • Podenco IbicencoPodenco Ibicenco Il Podenco Ibicenco è una razza di cani a pelo duro originaria dell’isola di Ibiza ( da qui il nome) e delle Baleari. Discenderebbe da una razza di levrieri giunta nell’arcipelago a […]
  • Levriero PolaccoLevriero Polacco Il levriero polacco è un cane di taglia grande ( altezza al garrese nei maschi 70-80 cm) appartenente alla famiglia dei levieri a pelo corto ma rispetto a questi è molto più resistente e […]
  • Basset HoundBasset Hound Il nome Basset Hound trae origine da “bas”,che in lingua francese significa basso e dal termine Hound, che significa segugio in lingua inglese. Alcune fonti affermano che gli albori della […]
  • GreyhoundGreyhound Il greyhound, noto in italia anche come levriero inglese a pelo raso, è un cane facilmente riconoscibile per il corpo slanciato, atletico e scattante. Come tutti i levrieri infatti si […]
  • BeagleBeagle Il Beagle è un grazioso cagnolino che ha la tendenza a vagabondare, tipica del suo istinto del cacciatore. Non è molto obbediente. Può essere rumoroso, a volte irritante, e mentre molti […]

Questo potrebbe interessarti: