KeeshondIl Keeshond, noto anche con il nome di Wolfspitz, è un cane originario della Germania. Il suo mantello folto caratterizzato da un gioco di sfumature lo rendono un cane facilmente riconoscibile e apprezzato dal punto di vista estetico.

Il Keeshond ricorda il Chow Chow, sia per quanto riguarda la fisionomia sia appunto per il folto pelo, arricchito dall’abbondante sottopelo. Il pelo forma una specie di criniera molto appariscente. La coda foltissima è portata ricurva sulla schiena, conferendogli un aspetto ancora più peculiare.

Strettamente imparentato con gli Spitzes tedeschi, in particolare con i Pomerania, veniva per questo generalmente chiamato Spitz tedesco, o appunto Wolfspitz. Il suo nome venne poi cambiato, ufficializzandolo in Inghilterra come Keeshond nel 1926.

È un cane di statura media. Di solito non supera i 45 centimetri di altezza, con un peso che varia dai 16 ai 18 chilogrammi circa. Un cane poco ingombrante, quindi, che ben si adatta come animale da compagnia. La robusta costituzione non gli conferisce l’aspetto slanciato di altri cani come ad esempio il Greyhound, ma nonostante ciò non risulta nemmeno essere grossolano. Le piccole orecchie, il muso di media lunghezza, lo sguardo sveglio gli conferiscono un volto molto espressivo. Si tratta di fatto di una specie alquanto comunicativa, che richiede una certa dose di interazione con il padrone che dovrà impegnarsi per non farlo mai sentire trascurato.

I parametri della specie includono un pelo formato principalmente dai colori argento e nero con la presenza aggiuntiva del color crema. Il sottopelo, caratteristica indispensabile per l’identificazione della specie, deve essere di color argento oppure crema. Malgrado ci possano essere delle importanti variazioni cromatiche, esse devono includere solo ed esclusivamente questi tre colori: argento, nero e crema. Il Keeshond di razza non deve mai essere interamente bianco o nero. Altra caratteristica essenziale del Keeshond è senza ombra di dubbio la coda. La folta coda deve essere ricurva verso la schiena. Gli occhi a forma di mandorla devono essere di colore marrone scuro.

Il Keeshond è un cane che si presta egregiamente al ruolo di animale da compagnia. Forma un rapporto molto profondo con il padrone, un attaccamento simbiotico che gli permette di entrare in sintonia emotiva e psicologica con il padrone ma non solo. È un cane adatto alla vita in famiglia essendo delicato con i bambini e attento. Il suo carattere frizzante, l’indole mansueta e l’allegria che lo contraddistinguono si adattano bene all’ambiente famigliare, aiutando a creare un’atmosfera di gioiosa complicità fra animale e membri della famiglia.

Intelligente e sveglio, è adatto anche come animale da guardia in quanto privo di ogni propensione verso la caccia. Diffida degli estranei, dote importante in un cane che ricopre questo ruolo. La sua intelligenza, sottolineata dalla notevole capacità di apprendere velocemente ordini ed esercizi, lo hanno reso idoneo a ricoprire il anche il ruolo di cane guida per i non vedenti. L’utilizzo limitato della razza come cane guida è dovuto alla sua stazza, essendo un cane di dimensione media.

keeshondI Keeshond si rapportano bene anche con altri cani, sia che si tratti di animali della sua stessa razza o meno. Riuscendo a stringere rapporti di amicizia con cani di razza diversa dalla sua, si adatta bene anche in un contesto dove sono presenti più animali. Essendo così propenso all’apprendimento bisogna fare molta attenzione a non impartirgli gli ordini sbagliati. Una volta imparato uno schema di comportamento errato, non sarà facile fargli cambiare abitudini. Per questa ragione si consiglia nei primi anni d’età dell’animale la consultazione con addestratori specializzati che potranno dare i giusti consigli per educarlo correttamente.

Guarda anche:

  • Arabo ShagyaArabo Shagya DATI STORICI La nascita di questa razza di origine ungherese risale al lontano 1789 grazie all’imperatore d’Austria e Re d’Ungheria Giuseppe II. L’idea era di allevare un cavallo da […]
  • Akita InuAkita Inu ORIGINI L’Akita Inu è una razza molto antica, di origine giapponese. Il termine Akita deriva dal nome di una regione giapponese situata nella parte settentrionale dell’Isola nipponica di […]
  • Airone bianco maggioreAirone bianco maggiore Fu classificato da Linneo con il nome scientifico di “Casmediorus albus”, ma è comunemente conosciuto per gli esperti di ornitologia con il nome di Airone bianco maggiore. Appartiene […]
  • Saluki o Levriero PersianoSaluki o Levriero Persiano Chi non ha mai notato l’eleganza del  cane levriero persiano? ecco di segutio le caratteristiche fisiche e caratteriali che lo contraddistinguono. Il levriero persiano è conosciuto anche […]
  • Pastore tedescoPastore tedesco La razza del Pastore Tedesco è una fra le più diffuse, tanto da essere considerato un cane esemplare.
    Nasce in Germania intorno alla fine del XVII secolo per mano degli allevatori […]

Questo potrebbe interessarti: